Manca meno di una settimana alla Borsa Italiana del Turismo (BIT) in programma dal 13 al 15 febbraio (giovedì – sabato) presso la fiera di Milano – Rho. Fervono i preparativi per un evento che raccoglierà in 3 giorni novantamila visitatori. La Bit è una delle principali fiere del turismo, aperta ad operatori professionali e, nella giornata di sabato, al grande pubblico. Gli orari di apertura sono: 9.30 – 18.00.

La Polonia sarà rappresentata al più alto livello, confermando un interesse crescente degli italiani per le destinazioni dell’Europa dell’Est, con una crescita del +4% nel 2013.

Noi di SOS Travel saremo presenti come espositori, presso il Pad. 4, stand B21-C24. Una grande area espositiva realizzata in collaborazione con l’Ente nazionale del Turismo polacco, le regioni della Malapolska e di Lubuskie, la compagnia aerea LOT e altri Tour operator specializzati sull’incoming in Polonia.

Nella giornata di sabato, dalle 9.30 alle 18.00 la Fiera sarà aperta anche ai privati e alla associazioni. Se stai organizzando un viaggio vieni a trovarci e approffitta degli sconti fiera per i visitatori.

fiera bit milano

Così come nel 2013, anche nel 2014 il nostro sforzo sarà rivolto all’incontro di agenzie, tour operator italiani, Cral. Con il nostro ufficio organizzativo di Cracovia siamo un corrispondente locale con tariffe competitive ed un servizio di prima qualità.

Dopo la partecipazione a No Frills ad ottobre 2013 e al TTG il novembre successivo, gli appuntamenti sono proseguiti durante tutto il periodo invernale con convegni realizzati a Frosinone, Latina, Roma, Bergamo, Lecco e Novara. Il nostro motto per il 2014 è SCEGLI LA POLONIA QUEST’ANNO. Una destinazione interessante per motivi di tipo storico, artistico e religioso. Vediamoli brevemente:

  • Il 27 aprile 2014 ci sarà in Vaticano la santificazione di Giovanni Paolo II, il papa polacco che tanto ha contribuito alla conoscenza di un paese “oltre la cortina di ferro”. Il beato papa Wojtyla è nato a Wadowice, a circa un’ora da Cracovia, la principale destinazione della Polonia. Si può visitare la casa natale, la Chiesa dove è stato battezzato ed una interessante esposizione sull’infanzia del giovane Karol.
  • Cracovia è una destinazione di primario interesse storico ed artistico, adatta a famiglie, associazioni culturali e scolaresche, grazie anche ai costi contenuti della vita in Polonia. Visitando Cracovia si può spaziare dalla storia recente della II Guerra mondiale, all’epoca medievale fino ad un interessante museo archeologogico sui primi insediamenti umani. Cracovia è altresì definita la città dalla mille chiese.
  • Nelle vicinanze troviamo, inoltre, il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau visitato ogni anno da oltre 1 milione e mezzo di persone, la Miniera del Sale a Wieliczka.
  • Santuari e pellegrinaggi di fede in Polonia, sono altrettanto conosciuti come destinazioni più blasonate
  • Le città sul Baltico (Danzica, Gdnia, Sopot) e la regione dei laghi Masuria nel Nord della Polonia rappresentano aree sconosciute e di rara bellezza naturalistica
  • Le località di montagna sui Monti Tatra, tra cui Zakopane

Lascia una risposta