Un altro record di visitatori per la Polonia, sempre più richiesta dai visitatori provenienti dai paesi dell’Europa e dal Nord America. I dati forniti a gennaio dal Museo e Memoriale di Auschwitz parlano di 1,7 milioni di visitatori nel 2015, mai così numerosi da quando il sito Patrimonio Unesco è stato aperto al pubblico, come testimonianza sull’Olocausto e lo sterminio degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

189

I primi dieci paesi da cui provengono i partecipanti ad una visita di Auschwitz sono la Polonia (425.000), Regno Unito (220.00), Stati Uniti (141.000), Germania (93.000), Italia (76.000), Spagna (68.000), Israele (57.000), Repubblica ceca (47.000) e Paesi Bassi (43.000).

Una componente importante di visitatori è rappresentata da studenti che effettuano durante l’anno i viaggi della memoria ad Auschwitz per studiare la storia del Novecento. SOS Travel ha uno speciale scuole e collabora con istituti scolastici ed agenzie.

Per quanto riguarda Cracovia , sempre nel 2015 ha superato per il secondo anno le 10 milioni di presenze, confermandosi la principale destinazione del paese est europeo. La Polonia può essere visitata in ottica storica, culturale, religiosa e paesaggistica. Oltre alle città d’arte, tra cui Breslavia capitale europee della cultura 2016, i visitatori sono interessati all’aspetto storico con il campo di Auschwitz, ma anche a percorsi più insoliti verso il confine orientale con la regione dei laghi della Masuria e le aree sui Monti Tatra, per non dimenticare le coste balneari di Danzica e Sopot. Sempre richiesti, inoltre, i pellegrinaggi sui luoghi di San Giovanni Paolo II, con Wadowice la città natale del papa ed il Santuario di Czestochowa. Nel programma la Polonia dei Santi, SOS Travel propone un percorso sui luoghi di tre grandi santi polacchi, papa Woytila, suor Faustina Kowalska e san Massimiliano Kolbe.

Arrivare in Polonia è semplice, i principali aeroporti sono Varsavia, Cracovia (con un aeroporto appena rinnovato e notevolmente ampliato), Breslavia e Danzica. Sono disponibili voli lowcost Ryanair e Wizzair e voli di linea Alitalia, LOT, Lufthansa.

Dodaj komentarz