Si è concluso il “Viaggio della memoria” a Cracovia degli studenti del Liceo Classico “Ugo Foscolo” e dell’Istituto “Leonardo Murialdo” di Albano Laziale, oltre centocinquanta ragazzi accompagnati dai loro professori e da rappresentanti istituzionali della città.

conferenza-viaggio-scuola-cracovia2017

Al viaggio 22 – 25 febbraio e 23 – 26 febbraio hanno preso parte anche il sindaco di Albano Laziale Marini e rappresentanti dell’Amministrazione comunale e della città metropolitana di Roma Capitale, oltre a delegati dell’Associazione vittime di Propaganda Fidae guidate dalla presidente sig.ra Ada Scalchi.

auschwitz-2017Durante le quattro giorni a Cracovia organizzata da SOS Travel con il proprio ufficio di Cracovia in collaborazione con l’agenzia Denise Viaggi, gli studenti hanno potuto visitare la città con il quartiere ebraico Kazimierz ed il Museo storico nell’ex fabbrica di Oskar Schindler. Particolarmente importante lo study tour al Museo memoriale di Auschwitz-Birkenua dove gli studenti hanno potuto vedere da vicino l’odio ed i crimini commessi durante gli anni della II Guerra mondiale e l’occupazione nazista della Polonia.

Per il quinto anno consecutivo gli studenti dei Castelli romani si ritrovano a Cracovia per il viaggio della memoria, non un semplice viaggio per scolaresche ma un momento di riflessione e apprendimento, in una città interessante dal punto di vista storico, ma anche sociale ed artistico.

Come tradizione gli studenti hanno condiviso un momento di riflessione durante la conferenza organizzata presso la Sinagoga Tempel nel cuore del quartiere ebraico organizzata con il patrocinio dell’Istituto italiano di cultura di Cracovia. manifesto conferenza_Tempel_2017Particolarmente apprezzato l’intervento del Presidente della Comunità ebraica della città dr. Tadeusz Jakubowicz che ha condiviso con gli studenti quando ancora bambino è stato deportato nel campo di lavoro di Plaszow insieme alla mamma e si è salvato per miracolo dalla deportazione rifugiandosi nei boschi.

A seguire l’intervento di Diego Audero, studioso dell’Olocausto e guida di Auschwitz. Il dr. Audero ha presentato il suo libro da poco uscito in libreria “Verso lo sterminio, storia degli ebrei di Cracovia 1939 – 1945”, ed. Penelopa. Un racconto della storia degli ebrei del ghetto oltre 65.000 prima dell’invasione della Polonia e ridotti a meno di 5000 dopo la fine della guerra. A concludere gli interventi istituzionali, tra i quali quelli della presidente dell’Associazione Propaganda Fidae che ha annunciato l’intenzione dei comuni dei Castelli romani di dare vita ad un Istituto della Memoria che avrà sede ad Albano Laziale e sarà dedicato al ricordo e allo studio di quanto accaduto durante gli anni buoi della II Guerra mondiale.

SOS Travel ha organizzato il viaggio in collaborazione con l’agenzia Denise Viaggi, la scuola e le istituzioni coinvolte per il pieno successo dell’iniziativa. Iniziative analoghe vengono organizzate per molte scuole durante i mesi invernali, garantendo ottimi servizi e prezzi competitivi.

 

Lascia una risposta