Cresce il traffico aereo in Polonia, grazie anche ad una nuova compagnia low cost, subito utilizzata da SOS Travel per organizzare collegamenti interni da Cracovia a Varsavia, oppure Danzica e le altre città polacche. Vi proponiamo un’interessante articolo apparso su Rzeczpospolita, un quotidiano polacco.

Nel primo trimestre del 2012 il movimento agli aeroporti è cresciuto circa del 10% ovvero 440 mila persone di più rispetto allo scorso anno. Tra i fattori che hanno influenzato una tale crescita sono i nuovi collegamenti nazionali della OLT Express ad un prezzo concorrenzionale rispetto ai prezzi dei treni ovvero a partire da 99 zł (24 Euro) per andata. Mentre la polacca aviazione civile ha guadagnato il 10% dei passeggeri, il movimento agli aeroporti europei nel corso dei primi 2 mesi del 2012 è cresciuto solo del 3,2% secondo i dati di Zrzeszenie Międzynarodowych Portów Lotniczych (Associazione degli Aeroporti Internazionali).

Nel primo trimestre la maggior parte dei passeggeri ovveo 1,9 mln persone è partita dall’aeoporto di Chopin a Varsavia ed è quasi il 5,5% di più rispetto all’anno scorso. “In questo periodo il traffico nazionale è crescuto del 15,8% ed il traffico internazionale del 4% invece,” afferma Przemysław Przybylski, il portavoce dell’aeroporto di Varsavia. Dopo il primo trimestre i maggiori aeroporti regionali sono quelli di Cracovia e di Danzica. In tutti e due il traffico ha oltrepassato 0,5 mln persone. A Danzica il numero di clienti è incrementato del 12%. “Visto lo sviluppo dinamico della rete di collagemaneti dall’aeroporto di Danzica, l’estate imminente e l’Euro 2012, sono sicuro che quest’anno porterà dei nuovi record,” dice Tomasz Kloskowski, il presidente dell’aeroporto di Danzica. Lo sviluppo più dinamico si può notare all’aeroporto di Rzeszów in cui il numero di passeggeri è aumentato del 28,5%. E invece all’aeroporto di Poznań, il traffico è cresciuto del 20% nel corso del primo trimestre del 2012. L’aeroporto di Breslavia deve la crescita dei passeggeri del 11,7% al traffico nazionale più intenso che solo a marzo è incrementato del 31%.
(Rzeczpospolita, p. B6) – Traduzione Gazzettaitalia.pl

Dodaj komentarz