CERCA NEL BLOG

Tutto quello che c’è da sapere sull’Anello d’Oro

Pubblichiamo una guida completa della nostra proposta di viaggio in Russia con l’Anello d’Oro, indicando oltre al percorso le entrate previste ai siti d’interesse storico ed artistico. Un itinerario di nove giorni, percorrendo 1500 km con arrivo a Mosca e ritorno da San Pietroburgo, inclusa la visita alle principali città della valle del Volga.

Scarica qui le  SLIDE DI PRESENTAZIONE e qui ITINERARIO ANIMATO del tour

 

Il tour Mosca, San Pietroburgo e l’Anello d’Oro è un itinerario unico per scoprire la Russia sotto l’aspetto culturale, storico ed artistico. Non limitandosi alle grandi città, ma raggiungendo i piccoli centri, i tesori nascosti che aspettano di essere disvelati al visitatore più attento.

Il viaggio è disponibile per gruppi su richiesta (di agenzie, associazioni, gruppi di amici) a partire da 15 partecipanti e può essere organizzato in primavera ed estate.

Per i viaggiatori individuali SOS Travel programma partenze garantite durante tutto il periodo dell’anno Mosca e San Pietroburgo, i tour sono disponibili con volo incluso alla pagina dei viaggi in Russia

Programma del tour

  • 1° e 2° giorno

Il programma del tour Anello d’Oro prevede l’arrivo a Mosca, un pernottamento in città ed il giorno seguente la visita guidata Una giornata dedicata alla visita di Mosca, megalopoli con 12 milioni di abitanti e strade a dodici corsie.

Mosca

Visita panoramica del centro città con la Piazza Rossa e la Cattedrale di San Basilio, le imponenti mura e torri fortificate del Cremlino (entrata inclusa), il Mausoleo di Lenin e i Grandi Magazzini GUM, l’elegante via Tverskaya, Piazza Teatralnaya e il Teatro Bolshoi, la Lubianka, sede dell’ex KGB. A seguire la  visita interna alla Cattedrale del Cristo Salvatore. Ricostruita negli anni 90, è oggi l’edificio di culto più importante della Russia ortodossa, sede delle principali cerimonie di Stato. Il Cremlino di Mosca è una cittadella fortificata posta nel centro geografico e storico della città di Mosca, sulla riva sinistra del fiume Moscova, sulla collina Borovickij. È la parte più antica della città ed è sede delle istituzioni governative nazionali della Russia, nonché uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione.

Visiteremo il territorio interno del Cremlino e la piazza delle cattedrali, un insieme spettacolare di quattro cattedrali nella stessa piazza. Tra le attrazioni troveremo la Campana dello Zar, una campana enorme che pesa 216 tonnellate, il cannone dello Zar, un cannone gigante di 38 tonnellate e un calibro di 890 millimetri, che è stato messo a servizio nel 1586 dallo zar Fëdor I.

L’indomani mattina partiremo per l’Anello d’Oro, un itinerario delle città comprese nella zona conosciuta come Zales’e, nell’alto corso del Volga. 

Le città visitate sono: Sergeiev Posad, Rostov Veliky, Yaroslavl, Kostroma, Suzdal e Vladimir.

Per Anello d’oro si intendono gli insediamenti medievali nella vallata tra Mosca e il Volga, splendide città nate in una regione ricca di commerci e scambi con la capitale ed il resto dell’Impero. Oltre agli interessi storico-artistici, questa regione offre paesaggi incantevoli con la sua natura incontaminata, oltre che uno spaccato sul reale spirito russo.

  • 3° giorno

Sergeiev Posad

La prima delle città visitate è Sergeiev Posad con il Monastero della Trinità di San Sergio, centro spirituale della Russia ortodossa. Proseguiremo il pomeriggio per Rostov Veliky, un piccolo centro urbano raccolto attorno al suo Cremlino fortificato, uno de più caratteristici e meglio conservati, situato sulle pittoresche rive dfel Lago Nero. In serata trasferimento a Yaroslavl e pernottamento.

  • 4° giorno

Siamo al quarto giorno di viaggio, nel cuore dell’itinerario dell’Anello d’Oro.  Durante la mattinata scopriremo la città di Yaroslavl, fondata sulle rive del Volga nel 1010 mdal Principe Yaroslav il Saggio, la città è oggi uno dei centro turistici più visitati. Il suo centro è tutelato dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Visita della Chiesa di Sant’Elia e del Monastero della Trasfigurazione.

Nel pomeriggio visiteremo Kostroma, pittoresca città dispiegata sulle verdi rive del Volga. Entrata al Monastero Ipat’ev, la cui storia è profondamente legata a quella della famiglia degli Zar Romanov.

Monastero Ipat’ev a Kostroma

Trasferimento in serata a Suzdal e pernottamento.

  • 5° giorno

Il quinto giorno lo dedicheremo alla visita di due gioielli della cultura russa, la mattina Suzdal ed il pomeriggio Vladimir. Suzdal, la città museo, ricca di monasteri che ci porteranno indietro nel termpo all’epoca degli zar, ma anche città mondana con musei, caffè e la famosa statua di Lenin a mostrarsi ai turisti estasiati. La città, al tempo a capo di un potente principato, conserva i fasti di un passato glorioso. Visiteremo il Cremlino, il Museo dell’architettura in legno, la Cattedrale della Natività ed il Monastero di Sant’Eutimio (patrimonio Unesco). Il monastero fu trasformato in  campo per prigionieri di guerra durante la Seconda guerra mondiale e vi furono reclusi gli italiani catturati sul Don. Oggi li ricordano un museo ed un monumento.

Suzdal, la città-museo

Nel pomeriggio ci sposteremo a Vladimir, fondata nel 1108, quando Mosca era ancora un piccolo villaggio, divenne nel XIII secolo una delle più potenti città della Russia, fino a diventarne per alcuni anni la Capitale. Oltre al centro città visiteremo l’interno della Cattedrale della Dormizione.

A sera rientro a Mosca, pernottamento.

  • 6° giorno

Il sesto giorno è prevista un’altra mattinata in città con una passeggiata sull’Arbat, la via pedonale di Mosca, da sempre frequentata dagli artisti moscoviti, ricca di negozi di artigianato. Visita ad una delle stazioni della Metropolitana di Mosca, gioiello dell’architettura sovietica.

Nel pomeriggio trasferimento in treno veloce a San Pietroburgo.

  • 7° giorno

San Pietroburgo, una città imperiale, fondata nel 1703 da Pietro il Grande. Il settimo giorno visiteremo la Fortezza dei SS. Pietro e Paolo, le meravigliose chiese ortodosse, passeggiando lungo la Prospettiva Nevsky e attraversando i parchi cittadini.

Cattedrale della Dormizione a Vladimir

Nel pomeriggio non mancherà un percorso all’interno del museo dell’Hermitage. Ospita una delle più importanti collezioni d’arte del mondo, l’edificio in origine faceva parte della reggia imperiale che per due secoli ospitò le famiglie degli zar Romanov.

Il Palazzo d’Inverno era nato come residenza imperiale. Eretto per la zarina Elisabetta di Russia, fu completato solo dopo la sua morte. Fu Caterina la Grande la vera ideatrice del museo. Accanto al Palazzo d’Inverno, per sfuggire al trambusto di corte, nel 1764 la zarina volle farsi costruire un piccolo rifugio e gli diede il nome vezzoso di Petit Ermitage (eremita).

Il museo espone opere di numerosissimi autori, fra i quali Caravaggio, Paul Cézanne, Leonardo da Vinci, Raffaello, Antonio Canova,  Claude Monet, Pablo Picasso, Pierre-Auguste Renoir, Rembrandt, Tiziano, Vincent van Gogh.

  • 8° giorno

L’ottavo giorno è prevista un’escursione fuori città con la visita del Palazzo di Caterina a Pushkin, circa 25 km da San Pietroburgo.

Residenza di Pushkin

L’edificio, iniziato nel 1717 su ordine dell’imperatrice russa Caterina I, venne più volte ricostruito nel corso del XVIII secolo sino a giungere alla forma attuale. Durante la Seconda guerra mondiale il palazzo fu gravemente danneggiato. Il suo recupero ha richiesto molti anni e ancora non è terminato.

Visiteremo l’interno di questo meraviglioso edificio dalla grande sala da ballo(1000 mq) opera del Rastrelli, la stanza dei ritratti, il salotto di Alessandro, all’interno dell’appartamento privato dello zar, la sala da pranzo, la stanza da notte e la sala d’ambra, ottava meraviglie del mondo.

  • 9° giorno

Il nono giorno rientro in Italia.

Le soluzioni di viaggio SOS Travel sono adatte ad agenzie, tour operator, associazioni e Cral. Il nostro impegno è garantire un ottimo rapporto qualità/prezzo, strutture verificate, itinerari adeguati agli interessi del gruppo. Pensiamo noi a tutto, dall’accompagnatore durante il soggiorno in Russia alle pratiche per il rilascio del visto.

Per contattarci puoi chiamare 0699336268 oppure compilare il Form dei contatti

 

 

 

 

 

ALTRI POST

La Polonia al voto, tra Komorowski e Kaczynski

Ieri sera hanno trasmesso il dibattito televisivo tra i candidati del secondo turno alle elezioni presidenziali in Polonia. Dopo i risultati del primo turno, la scelta sarà tra il liberare Bronislaw Komorowski (partito di destra PO, Piattaforma Civica) e il conservatore Jaroslaw Kaczynski (fratello gemello dell’ex presidente Lecz Kaczynski, Diritt...
Scopri...

Budapest centro della cultura con il Festival di Primavera

Budapest sempre più internazionale e al centro dell’Europa. E’ iniziato ieri a Budapest il Festival di Primavera (dal 18 marzo al 3 aprile 2011) con un intenso programma e tante iniziative culturali. Durante il Festival piazza Vörösmarty ospiterà una mostra mercato dell’artigianato, degustazioni gastronomiche della cucina tradizionale e un serie di...
Scopri...