CERCA NEL BLOG

Viaggi a Riga: cosa vedere nella capitale della Lettonia

Riga è la destinazione turistica più popolare in Lettonia, è stata fiorente nel corso degli ultimi anni grazie ad un’economia che gode di un buon incremento dato dal turismo, dagli investimenti stranieri e un maggior numero di voli in arrivo provenienti da altre parti d’Europa.
In un viaggio a Riga scoprirete il fascino di una città immersa nel verde con un cuore medievale ed un’anima tutta proiettata al futuro.
Naturalmente la vita della città inizia nel centro storico, dove si trovano la maggior parte dei club popolari e bar, nonché un gran numero di ristoranti che servono specialità della Lettonia e non solo.
.
Il posto migliore per iniziare la vostra visita a Riga è la città vecchia: la Piazza del Municipio (Ratslaukums) che si trova alla fine di Kalku Street. Qui potete entrare nel Museo delle professioni, il Municipio e la House of Blackheads, un palazzo storico risalente al 14° secolo e ricostruito dopo la II Guerra Mondiale. Nella piazza fermatevi ad ammirare la statua di San Rolando (Patrono di Riga) che guarda la folla di turisti scattare le fotografie. Spingendoci verso la torre di San Pietro, ci garantiamo una vista spettacolare dell’intera città. Da lì con una breve passeggiata si arriva alla Cattedrale dedicata a Santa Maria dove la piazza adiacente è ricca di alcuni dei migliori bar e ristoranti, con abbondanza di posti a sedere all’aperto durante l’estate.
Sempre nel centro di Riga si trovano altre attrazione da non perdere: la Porta storica svedese e i resti delle mura della città originaria di Riga. Sulla sponda del fiume Daugava, vicino alla Torre delle Polveri e il Museo della Guerra, si trova il ricostruito Castello di Riga.

Lasciandoci la città vecchia alle spalle arriviamo al Bastejkalns Park che divide la Old town dal Central District. Alzando lo sguardo noterete il monumento alla Libertà alto ben 42 metri e visibile anche da lontano: vi guiderà nella strada principale di Riga, Brivibas Boulevard.
Da Brivibas, potrete arrivare alla bellissima Cattedrale ortodossa russa della Natività di Cristo, interessante sia per la sua architettura che per il suo significato storico. Dalla Cattedrale, assicuratevi di passare attraverso Esplanade Park accanto alla statua di Mihail Barclay de Tolly per arrivare al Museo Nazionale d’Arte.
Seguendo per Brivibas Iela, vi colpirà Elizabetes street, una delle strade principali dell’Art Nouveau District. Tutto intorno Elizabetes street, le case mettono in mostra facciate elaborate, per lo più di recente restaurato, in elegante stile Art Nouveau.
Oltre agli amanti dell’arte e dell’architettura, gli amanti della natura troveranno qualcosa da lodare nella capitale Lettone. Se fate un viaggio a Riga vi renderete subito conto che il 54% della superficie della città è costituito da cosiddette “zone blu” (fiumi, laghi e canali) e “zone verdi ” (boschi, parchi e piazze urbane). Il più evidente è proprio Parco Bastejkalns. Anche in inverno le sue numerose panchine sono invitanti per una pausa con una tazza calda di thè, mentre in estate ci si può rilassare al sole con un buon libro e un picnic.
Anche se la maggior parte delle attrazioni di Riga si trovano sulla riva destra del fiume Daugava, una passeggiata sul ponte Akmens, che inizia dalla piazza del Municipio, ci fornisce una visione del bellissimo gigante di ferro Railways Bridge, il ponte della ferrovia, e del moderno Vanšu Bridge, oggi uno dei simboli della città. Nella parte ovest di Riga, oltre a grandi parchi, troviamo l’isola di Kipsala, sede del Centro Internazionale Esposizioni dove si svolgono molti eventi interessanti.

SOS travel organizza viaggi a Riga

con volo, hotel, trasferimenti e tante escursioni facoltative.

Per qualsiasi informazione contattati cliccando qui.

ALTRI POST

Euro 2012, Wroclaw si prepara

Mi dispiace per l’Italia ai campionati del mondo in Sudafrica, ma avranno modo di rifarsi sicuramente qui da noi fra 2 anni, agli europei di Polonia e Ucraina. A Wroclaw (in italiano Breslavia) hanno inaugurato pochi giorni fa l’aiuola Euro 2012 che riproduce il simbolo della competizione sportiva. I giornali hanno dato molta attenzione alla cos...
Scopri...

Proposte di viaggio nel weekend dell’Unità d’Italia

Finalmente è ufficiale: il 17 marzo 2011 sarà festa nazionale. Lo ha deciso il consiglio dei ministri stabilendo che nella ricorrenza dell’Unità d’Italia aziende e uffici pubblici rimarranno chiusi. Un’ottima notizia per chi vuole approfittare del weekend lungo e trascorrere qualche giorno all’estero. Il 17 marzo è giovedì, basterebbe prendere un g...
Scopri...